Domande frequenti

Con queste informazioni non abbiamo la pretesa di dare risposte accademicamente corrette, ma vogliamo dare una visione realistica e colloquiale della tematica della magnetizzazione/smagnetizzazione ai non addetti ai lavori.

Un pezzo si dice magnetizzato quando è esso stesso un più o meno forte magnete; in pratica, quando ha il potere di attrarre particelle ferrose (ferromagnetiche). Ci sono poi tanti altri effetti relativi a un pezzo magnetico, ma questo è il più evidente.

Per materiale ferromagnetico si intende un materiale che reagisce al campo magnetico esterno. È ferromagnetico un materiale che viene attratto o attrae una calamita o un materiale magnetizzato.
Sono ferromagnetici quasi tutti gli acciai, con l’esclusione della maggior parte degli acciai inossidabili, e le ghise.

Significa far perdere al materiale ferromagnetico il suo magnetismo residuo, riducendo la sua forza di attrazione di particelle ferrose

Un componente in materiale ferromagnetico può magnetizzarsi per diverse cause, tra le quali spiccano:

  • Avvicinamento a un magnete (ad es. magneti di sollevamento, piani magnetici di ancoraggio usati in rettifica…)
  • Avvicinamento a un pezzo ferromagnetico magnetizzato (ad es. in magazzino, durante il trasporto…)
  • Passaggio di corrente all’interno del pezzo
  • Controlli non Distruttivi (magnetoscopia, correnti indotte…)
  • Orientamento di un pezzo lungo nell’asse nord-sud
  • Lavorazione meccanica (taglio, piega…)

Quando un pezzo viene smagnetizzato non perde la capacità di rimagnetizzarsi: se la causa della prima magnetizzazione non viene rimossa allora si rimagnetizzerà.
Inoltre, se si smagnetizza solo un una porzione del pezzo (ad esempio solo un’estremità oppure solo sugli strati più esterni) le porzioni rimaste magnetiche rimagnetizzeranno le parti smagnetizzate.

Questa situazione non cambierà: continuerà ad essere attratto o attrarre la calamita.
La cosa che noi modifichiamo è la capacità di attrarre particelle ferrose o pezzi di ferro.

Se il tubo/barra è stato smagnetizzato solo per una sua parte e non per tutta la sua lunghezza, allora la parte non smagnetizzata va a rimagnetizzare quella trattata.

Se il tubo/barra è stato smagnetizzato per tutta la sua lunghezza allora è possibile che sia stato smagnetizzato solo apparentemente, solo in superficie. Dunque la parte sotto la superficie va a rimagnetizzare quella superficiale.

Dire magnetico è la stessa cosa di dire magnetizzato e calamitato. Sono sinonimi.

Ferromagnetico significa suscettibile ad essere attirato o attirare calamite e altri pezzi magnetici.

I processi di lavorazione meccanica possono magnetizzare un pezzo.
È anche possibile che il pezzo non fosse stato smagnetizzato così bene: per esempio un anello può sembrare perfettamente smagnetizzato ma quando lo si taglia può emergere in superficie un campo magnetico rimasto inglobato all’interno della superficie.

È possibile misurare il magnetismo residuo che esce dal pezzo; non si può purtroppo misurare quello che resta annidato nel pezzo e che è “esponibile” solo dopo lavorazione meccanica.
Il modo più preciso per misurare il magnetismo residuo è l’utilizzo di uno strumento di misura digitale chiamato gaussmetro o teslametro.
Soprattutto per pezzi di grandi dimensioni sono molto comodi degli indicatori analogici di campo magnetico chiamati gausstest.
Un metodo semplice ma approssimativo è quello di utilizzare delle graffette in acciaio impilate tra loro: se vengono attratte dal pezzo allora questo ha un residuo magnetico che in quella zona di superficie esce dal pezzo stesso.

La nostra squadra è a tua disposizione per smagnetizzare i tuoi componenti, sia presso la nostra sede sia presso la tua.

Hai ancora dei dubbi?

Siamo a tua disposizione per rispondere a ogni domanda su qualunque tipo di problematica di smagnetizzazione o sui nostri prodotti.

Ritieni che il tuo problema di smagnetizzazione sia irrisolvibile? Insieme troveremo la soluzione più adatta alle tue esigenze.
GaussKO - homepage - smagnetizzazione
tunnel-quadro
GaussKO - homepage - smagnetizzazione
tunnel-quadro